TRATTAMENTO ACQUA IN ALBERGO… IN 5 MOSSE

TRATTAMENTO ACQUA IN ALBERGO… IN 5 MOSSE

Se stai leggendo questo articolo forse un po’ ci somigliamo.

Lo confesso, mi piace approfondire le cose, per cercare di conoscere sempre qualcosa di nuovo e trovare la soluzione ai miei problemi quotidiani ma… mi piacerebbe avere un bignami per ogni tema che mi viene in mente. Non la chiamerei pigrizia (forse un po’ lo è), direi che è piuttosto una esigenza, dettata dalla necessità di avere il tempo, quello non basta mai a nessuno, per fare tutto quello che devo, dovrei, mi piacerebbe o vorrei fare.

Su questo argomento potrei scrivere un libro, ma ci sono 2 problemi:

  1. Lo finirei quando vado in pensione
  2. Non leggeresti neanche la prefazione perché, giustamente, hai altro da fare.

Quindi, ti scrivo il bignami del bignami!

Il trattamento acqua in albergo tocca 5 argomenti, ovviamente correlati tra loro e sono:

  1. Acqua fredda e calda sanitaria: qualità dell’acqua, incrostazioni, corrosioni ed acqua rossa, proliferazione microbiologica e LEGIONELLA
  2. Circuiti chiusi di riscaldamento e climatizzazione: corrosioni, depositi e perdite di rendimento
  3. Piscina: un buon trattamento dell’acqua ti fa risparmiare prodotti, migliorando la qualità e la sicurezza dei bagnanti
  4. Vasca idromassaggio: una facile procedura di pulizia e mantenimento per prevenire problemi di qualità e salubrità della tua vasca
  5. Ristorante: una alternativa sana ed ecologica all’acqua in bottiglia; soluzioni per lavastoviglie e macchine da caffè

Avremmo potuto parlare anche di fontane ornamentali e torri evaporative, ma poi non mi suonava bene il titolo, trattamento acqua in albergo… in 5 mosse, con 7 punti… no, non torna…

PRIMA MOSSA: TRATTAMENTO ACQUA FREDDA E CALDA SANITARIA

Se parliamo di trattamento acqua in albergo, questo è sicuramente l’argomento più rilevante e spinoso.

Ho cominciato a scrivere e, dopo due pagine, mi sono accorto che avevo trattato, sommariamente, solo una parte dell’argomento.

Siccome ti avevo promesso il bignami del bignami, mi sono reso conto di essere andato totalmente fuori tema.

Bene, sarò estremamente conciso!

PROBLEMA 1: Legionella

Legionella

SOLUZIONE… Non c’è

Parlare di soluzione per il problema legionella sarebbe presuntuoso e non corretto, diciamo quali sono le 5 cose da fare per ridurre il rischio.

  1. VALUTAZIONE DEL RISCHIO LEGIONELLA
  2. ANALISI LEGIONELLA
  3. MANTENERE GLI IMPIANTI IN SALUTE
  4. TENERE LA DOCUMENTAZIONE IN MODO CORRETTO
  5. ADOTTARE UN SISTEMA DI DISINFEZIONE IN CONTINUO

Se vuoi approfondire questo argomento leggi l’articolo “Legionella: le 5 cose da fare

PROBLEMA 2: Incrostazioni

SOLUZIONE: Ridurre la durezza dell’acqua installando un addolcitore.

Questo consente di evitare la formazione di calcare nei boiler, nelle tubazioni ed in altri punti visibili come box doccia e sanitari.

Evitare la formazione di incrostazioni, oltre a ridurre i consumi energetici, è fondamentale anche per la prevenzione della legionella.

All’interno dei depositi che si formano nei boiler e nelle tubazioni, i batteri proliferano con facilità ed aumenta la probabilità di avere una contaminazione dell’acqua.

PROBLEMA 3: Corrosioni

SOLUZIONE: Per prevenire le corrosioni occorre dosare un prodotto anticorrosivo, idoneo al trattamento di acque potabili, sull’acqua distribuita in albergo.

La prevenzione delle corrosioni è importante per allungare la vita degli impianti e prevenire altri fenomeni sgraditi come, ad esempio, l’acqua rossa alle utenze.

SECONDA MOSSA: TRATTAMENTO CIRCUITI DI RISCALDAMENTO E CLIMATIZZAZIONE

La cosa più importante è evitare quelli che sono i più comuni errori fatti nel trattamento e nella gestione di questi impianti.

A tal proposito ho scritto l’articolo “Impianti di riscaldamento: Gli errori più gravi nel trattamento dell’acqua” che puoi leggere se vuoi approfondire.

Mantenendo la filosofia “Bignami” su questo articolo vado subito al dunque:

PROBLEMA 1: Corrosioni

SOLUZIONE: Per evitare la corrosione dei metalli presenti in un circuito chiuso tecnologico, occorre condizionare l’impianto con un prodotto protettivo efficace e verificare periodicamente la concentrazione attiva ed i principali parametri chimici

PROBLEMA 2: Depositi, incrostazioni e perdite di rendimento

SOLUZIONE: La formazione di depositi è principalmente legata alla precipitazione dei prodotti della corrosione (ossidi), quindi il primo strumento rimane prevenire le corrosioni, i prodotti protettivi svolgono di solito, anche una funzione antincrostante-disperdente.

Nel caso l’impianto sia sporco ed abbia manifestato problemi di rendimento occorre prevedere una pulizia dell’impianto seguita da un risciacquo ed il ricondizionamento.

Per prevenire la formazione di incrostazioni, l’impianto deve essere alimentato con acqua parzialmente addolcita.

Questo diventa importante negli impianti dove si effettuano dei ricambi periodici, ad esempio nei cambi di stagione, di una parte di acqua dell’impianto.

TERZA MOSSA: PISCINA

Trattamento acqua in albergo, spesso, è sinonimo di piscina.

La piscina è certamente un tuo fiore all’occhiello, per questa ragione sei sicuramente già preparato per gestirla al meglio e, salvo, condizioni particolari, non hai particolari necessità.

A volte si verificano condizioni particolari che portano alla formazione di alghe rosse, depositi nerastri sui bordi, bruciore agli occhi ai bagnanti, ecc.

E’ qui che ti può essere utile il supporto di uno specialista che ti possa indicare quelle piccole correzioni per fare rientrare il problema, invece di amplificarlo.

Anche nei trattamenti di routine, con le azioni giuste si può migliorare la qualità dell’acqua riducendo il consumo dei prodotti chimici.

L’utilizzo corretto del floculante, adeguati tempi di ricircolo e lavaggio dei filtri sono un esempio che spesso porta a migliorare sensibilmente la gestione, riducendo i costi.

Visita il sito del nostro partner LAPI CHIMICI

QUARTA MOSSA: VASCA IDROMASSAGGIO

Il tuo centro benessere è una delle ragioni per cui i tuoi clienti ti scelgono.

E’ implicito, nella parola “benessere”, che la salute degli utenti abbia dei benefici utilizzando questo servizio.

Per evitare che accada il contrario è molto importante la qualità dell’acqua nelle vasche idromassaggio.

Non è raro osservare fenomeni di proliferazione microbiologica e non è così facile contrastarli.

Per questa ragione è fondamentale attenersi a corrette procedure per la pulizia (scaricala qui) e per il mantenimento periodico (scaricala qui)

QUINTA MOSSA: RISTORANTE

L’ultimo argomento relativo al trattamento acqua in albergo è il ristorante che si traduce in:

Acqua da bere

Sono sempre di più gli alberghi che, nel loro ristorante, servono acqua microfiltrata.

Attraverso un impianto di trattamento ed erogazione l’acqua di acquedotto, già potabile, viene affinata per renderla gradevole e sicura.

E’ importante, in questo affidarsi ad un partner serio che assicuri una corretta manutenzione all’impianto per mantenere i necessari standard di qualità

I vantaggi di questa soluzione sono molteplici:

  1. Riduzione dei costi
  2. Eliminazione della movimentazione di bottiglie
  3. Il servizio è percepito come ecologico dalla clientela

Lavastoviglie

Per migliorare l’efficienza della lavastoviglie e prevenire fenomeni di incrostazione, è necessario alimentarla con acqua addolcita.

Risultati ottimali sulle stoviglie, riducendo l’uso di detergenti e brillantanti, possono essere ottenuti grazie all’utilizzo di impianti ad osmosi inversa.

Puoi approfondire questo argomento visitando il sito del nostro partner THINK WATER

Macchina da caffè

Il segreto per un buon caffè? Non lo so…

Sicuramente l’acqua è uno dei componenti fondamentali, io posso aiutarti però solo su questo.

E’ possibile rendere l’acqua perfetta per questo utilizzo utilizzando specifici filtri.

Se vuoi puoi trovare qualche informazione in più cliccando su questo link

CONCLUSIONI

Spero di aver mantenuto la promessa e di essere stato sufficientemente esaustivo e sintetico.

Alcune informazioni in più le puoi trovare già nei link in questo articolo.

Nei prossimi articoli andremo ad approfondire i singoli argomenti.

Se c’è un argomento che vuoi approfondire, puoi scrivermi una mail cliccando sulla letterina sotto; il mio indirizzo, comunque, è flavio.prati@mlgroup.it

Sono a tua disposizione!

Recommended Posts