Aria condizionata: 8 consigli per gestirla al meglio

Aria condizionata in casa: come gestirla?

  • Come utilizzare il condizionatore d'aria in modo corretto e intelligente.

    L’estate si sta avvicinando e con essa le giornate più calde. Quando le temperature diventano intollerabili, la presenza di un condizionatore in casa può fare davvero la differenza, ma per godere appieno dei suoi benefici dobbiamo utilizzarlo in modo intelligente: una gestione poco accurata, infatti, può influire negativamente sulla salute, ma anche incidere sui costi energetici. Come regolare l’aria condizionata in casa? Ecco 8 consigli per stare al fresco usando l’impianto di climatizzazione nel modo giusto.

Come regolare l’aria condizionata in casa? 8 “dritte” per gestirla al meglio

Dal mantenimento del giusto livello di temperatura all’impiego corretto del condizionatore durante le ore notturne, scopriamo come regolare l’aria condizionata e quali sono i principali errori da evitare per sfruttare tutti i suoi vantaggi.

 

1 –  Condizionatore: non impostare una temperatura troppo bassa

Come gestire l’aria condizionata? Innanzitutto, non bisogna impostare una temperatura eccessivamente bassa. Nelle giornate particolarmente calde e afose, è facile lasciarsi andare a questa tentazione, ma non è un’abitudine sana e corretta, né per la salute né per il portafoglio.

Nelle residenze, l’aria in ambiente dovrebbe essere mantenuta a una temperatura media non inferiore ai 26°C, che rappresenta il valore minimo per il comfort estivo, e comunque non dovrebbe essere più bassa di 24°C che è il valore limite stabilito dalla legge. In questo modo, si evita che ci sia molta differenza tra l’esterno e l’interno – temperature troppo basse causano bruschi sbalzi termici -, si diminuiscono i costi energetici e si riduce l’inquinamento atmosferico. Premesso che è sempre bene scegliere un modello dotato di classe energetica elevata, perché ciò consente di ottenere un risparmio in bolletta, impostare il climatizzatore a una temperatura troppo bassa, infatti, comporta anche una spesa maggiore e un incremento dell’inquinamento atmosferico.

 

2 – Non lasciare accesa l’aria condizionata se stai fuori casa per tanto tempo

Non tenere acceso il climatizzatore per tante ore quando non sei in casa, perché rappresenta uno spreco energetico che può essere evitato. Ciò che puoi fare, se possiedi un modello che permette questa funzionalità, come Samsung Wind-Free™, è attivare il climatizzatore poco prima di rientrare a casa, direttamente dallo smartphone: un sistema comodo ed efficiente per ritrovare un ambiente fresco al tuo ritorno, senza consumare energia.

3 – Usare correttamente il condizionatore durante la notte

Come regolare l’aria condizionata di notte? Il riposo notturno implica una gestione un po’ diversa dell’aria condizionata, perché il corpo necessita di una temperatura più elevata di quando si è svegli e si è in attività. Per dormire in un ambiente confortevole, dunque, una soluzione è attivare la modalità “sleep” o “notturna”: questa funzionalità, presente in molti condizionatori, regola la temperatura tenendo conto del fatto che, durante il sonno, l’organismo ha necessità diverse rispetto alla veglia. Ciò determina anche un minor spreco di energia da parte del dispositivo.

 

4 – Spegnere il condizionatore nelle ore più fresche e non dimenticare di ventilare la casa

In generale, consigliamo di spegnere il climatizzatore durante le ore meno calde, sfruttando il fresco derivante dall’apertura delle finestre. Aprire le finestre, inoltre, è importantissimo anche per garantire un adeguato ricambio di aria nell’ambiente domestico, fattore essenziale per mantenere una buona qualità dell’aria interna ed evitare i problemi che possono derivare dall’inquinamento indoor, ad esempio la Sindrome dell’edificio malato.
Cerchi una soluzione più efficiente per il rinnovo dell’aria in casa? Leggi il nostro approfondimento sulla Ventilazione Meccanica Controllata in appartamento.

 

5 – Chiudere le finestre quando il condizionatore è in funzione

È dunque importante aprire le finestre per assicurare un’adeguata ventilazione dei locali. Tuttavia, le finestre devono restare chiuse quando il climatizzatore è in funzione. Tenere le finestre chiuse e le serrande abbassate durante le ore più calde della giornata è utile anche per evitare che il caldo entri in casa, surriscaldando l’ambiente domestico.

 

6 – Fare attenzione alla direzione del getto d’aria

Per proteggersi dall’aria condizionata, è fondamentale non esporsi al getto d’aria fredda emesso dal climatizzatore. Da questo punto di vista, ci viene incontro ancora una volta la tecnologia: modelli di ultima generazione, come Samsung Wind-Free™, sono provvisti di sensori che rilevano la presenza di persone e che, di conseguenza, modificano la direzione del flusso d’aria. Come vedremo, Samsung Wind-Free permette inoltre di diffondere l’aria in modo delicato, senza generare fastidiose correnti.

 

 7 – Condizionatore deumidificatore: sfruttare la funzione di deumidificazione

Oltre a raffrescare, i condizionatori sono in grado di deumidificare l’aria: si tratta di una caratteristica importante, in quanto un tasso di umidità eccessivo influisce negativamente sulla qualità dell’aria interna, in più tende a farci percepire una temperatura più elevata. La funzione deumidificante può essere attivata anche separatamente da quella di raffrescamento: in questo modo, pur agendo solo sul livello di umidità, riusciremo comunque a raggiungere una condizione di maggiore benessere, utilizzando meno energia di quella necessaria per il raffrescamento vero e proprio.

 

8 – Pulire i filtri

Più che un consiglio legato a come regolare l’aria condizionata, si tratta di un suggerimento relativo alla manutenzione del climatizzatore, che teniamo però a ribadire, in quanto influisce molto sul funzionamento del dispositivo. Pulire periodicamente i filtri e sostituirli quando necessario è essenziale per mantenere un’aria più salubre in casa e per garantire l’efficienza del condizionatore. Vuoi saperne di più in merito? Puoi trovare tante informazioni utili nell’articolo sulla pulizia dei filtri.

Aria condizionata e bambini: come regolarla per proteggere i più piccoli?

Sapere come regolare l’aria condizionata diventa ancora più importante quando in casa ci sono dei bambini piccoli. Essi si adattano meno facilmente alle temperature elevate rispetto agli adulti, per cui il climatizzatore può contribuire a garantire la giusta condizione di benessere in casa. Eppure, spesso sorgono dei dubbi sull’opportunità o meno di utilizzarlo.

La risposta è che l’aria condizionata può essere adoperata in presenza di bambini, l’importante è gestirla con criterio, dedicando ancora più attenzione ai consigli dati in precedenza.

Quando ci sono bambini in casa (lo stesso vale per gli anziani), suggeriamo di accertarti che:

  • la temperatura nell’ambiente domestico non sia eccessivamente bassa rispetto a quella esterna e che non ci sia una differenza elevata di temperatura tra un ambiente e l’altro della casa;
  • non ci siano passaggi repentini da ambienti condizionati ad ambienti non condizionati, soprattutto quando il salto di temperatura è notevole;
  • il bambino non sia esposto direttamente al getto d’aria fredda;
  • sia presente un corretto livello di umidità: come dicevamo, talvolta si può anche attivare solo la funzione deumidificante, anziché il raffrescamento vero e proprio, facendo attenzione, però, a non seccare troppo l’aria;
  • la temperatura impostata di notte non sia eccessivamente bassa: il climatizzatore può aiutare i più piccoli a riposare meglio, ma valgono gli stessi consigli dati in precedenza; se il dispositivo resta acceso mentre il bambino dorme, quindi, è bene far sì che la temperatura non sia troppo bassa, utilizzando la modalità “sleep” o “notturna” e lasciando la porta della stanza leggermente aperta;
  • venga garantito un adeguato ricambio d’aria: quando si usa l’aria condizionata, la casa non deve restare sigillata 24 ore al giorno ma, come abbiamo già spiegato, è indispensabile arieggiare i locali, raccomandazione ancora più importante in presenza di bambini;
  • i filtri vengano puliti e sostituiti periodicamente: questa indicazione va tenuta ancora più in considerazione quando si utilizza l’aria condizionata e ci sono dei bambini in casa.

 

Tutti i vantaggi di Samsung Wind-Free

Una proposta molto interessante per il residenziale – e non solo – sono i climatizzatori della gamma Samsung Wind-Free™ che permettono di ottenere il comfort desiderato senza creare fastidiose correnti fredde. La tecnologia Wind-Free™ si distingue proprio perché l’aria fresca viene diffusa in modo uniforme in ambiente senza getti d’aria fredda: quale soluzione migliore, dunque, se in casa ci sono dei bambini, per esempio?

Il funzionamento dei condizionatori Wind-Free™ si suddivide in due fasi: durante la prima fase viene raggiunta velocemente la temperatura impostata; durante la seconda, il dispositivo mantiene la temperatura raggiunta distribuendo l’aria in modo delicato grazie al sistema di 21.000 micro fori di cui è dotata questa tecnologia.

Samsung Wind-Free™ si distingue anche per la sua silenziosità e per la presenza della funzionalità “Good Sleep”, che consente di creare il clima perfetto nella camera da letto durante il riposo notturno. Il sensore di movimento ottimizza i consumi, in quanto riconosce i movimenti e permette di risparmiare energia quando nella stanza non c’è nessuno, mentre grazie all’app Smart Things è possibile gestire il condizionatore da remoto: ciò significa che puoi comodamente attivare il dispositivo poco prima di rientrare a casa. Il filtro esterno facilmente rimovibile, infine, rende la manutenzione estremamente pratica e immediata.

Se non sai come scegliere il prodotto più adatto alle tue esigenze, ti invitiamo a leggere l’articolo sulla scelta del condizionatore. Se invece hai dei dubbi su come regolare l’aria condizionata, oppure vuoi maggiori informazioni su Samsung Wind-Free™, contatta gli esperti di MLGroup!

 

Marco Tampieri

  • Marco Tampieri

    Marco Tampieri

    Socio di tutte le società del gruppo (Martignoni & Leardini, Clima System, Clima Service, Polycalor, Clima Acque) è il responsabile tecnico commerciale per i prodotti rappresentati e gestisce il rapporto di vendita con gli installatori direzionali, clienti finali e imprese di costruzione. Ha iniziato la sua esperienza lavorativa in una importante azienda di installazione di camere bianche e impiantistica termoidraulica di Milano per poi ricoprire per diversi anni il ruolo di funzionario commerciale per la Staefa Control System, azienda di building automation svizzera (poi acquisita dal gruppo Siemens).

Chiamaci subito!

  • Chiamaci al numero 0541.309311 .

    Se desideri ricevere maggiori informazioni sui servizi di ML Group e scoprire i vantaggi che puoi ottenere affidandoti ai nostri professionisti, chiamaci subito!

Contattaci.

Se desideri ricevere maggiori informazioni non esitare a contattarci