Che cos’è e a cosa serve la domotica per gli alberghi

 

La domotica consente di connettere e integrare gli impianti di un edificio, permettendo di incrementare i risparmi energetici, migliorare il comfort e avere il controllo dello stabile anche dal punto di vista della sicurezza. La domotica può essere applicata sia in ambito residenziale che all’interno di un hotel ed è proprio di questo che oggi vogliamo parlare, perché i temi del risparmio, del benessere degli ospiti e della sicurezza sono centrali per un albergo. Dunque, quali sono i vantaggi legati all’installazione di una simile soluzione per una struttura ricettiva? Vediamoli insieme:
● Rendere più efficiente il lavoro
● Ottimizzare i costi legati alla gestione dell’attività
● Ridurre i consumi energetici
● Offrire il massimo comfort agli ospiti, grazie a un servizio di maggior pregio
● Garantire ottimi standard di sicurezza
● Avere sotto controllo tutti gli impianti dell’hotel
● Accedere alle detrazioni fiscali per ammortizzare la spesa

 

Migliorare la gestione della struttura e offrire al cliente un soggiorno di alta qualità

Un sistema di domotica per alberghi, quindi, dà l’opportunità di gestire in tempo reale tutte le aree dell’hotel, dalle camere agli spazi comuni, direttamente da un’unica interfaccia, con possibilità di supervisione anche da remoto. Potrai tenere sotto controllo elementi come luci, temperatura, accessi e sicurezza, mentre la clientela beneficerà di un servizio confortevole e all’avanguardia: grazie a questa tecnologia, infatti, potrà interagire con la propria stanza, ad esempio intervenendo su illuminazione e temperatura.

 

Con la domotica per alberghi risparmi sui costi energetici

Uno dei maggiori benefici offerti dalla domotica è la riduzione dei consumi energetici. Ad esempio, questa soluzione consente di automatizzare l’illuminazione nelle zone comuni per evitare inutili sprechi, quando non c’è nessuno, grazie a sistemi di rilevazione presenze. E che dire della climatizzazione, una delle voci di spesa più importanti in una struttura alberghiera? Con il controllo automatico del clima nelle singole stanze e nelle aree in comune, si possono ottenere notevoli vantaggi dal punto di vista dell’efficienza e del risparmio, nonché dal punto di vista del comfort percepito dal cliente. La domotica, inoltre, assicura una ventilazione corretta ed efficiente di tutti gli ambienti, tenendo costantemente sotto controllo la qualità dell’aria interna, aspetto fondamentale in un hotel (a questo proposito, per saperne di più leggi l’articolo dedicato a come favorire il ricambio dell’aria all’interno di un albergo).

La gestione delle apparecchiature destinate agli impianti di climatizzazione avviene con programmi specifici a seconda della zona (camere, cucina, hall, ristorante, ecc.). Alla supervisione delle apparecchiature che servono a trattare le singole aree si aggiunge la funzione di controllare elementi come, ad esempio, la centrale termica, la centrale frigorifera, la centrale pompe. Il personale dell’hotel, inoltre, deve avere la possibilità di intervenire in modo autonomo sulle principali funzioni del sistema domotico, fra cui taratura set-point, risparmio energetico con ottimizzazione dei programmi orari, gestione delle condizioni termoigrometriche delle varie zone, ecc.

 

Domotica per la massima sicurezza dell’hotel

Non meno importante, come abbiamo già accennato, il fattore sicurezza, elemento imprescindibile in una struttura ricettiva: un sistema domotico, infatti, può permettere di avere sotto controllo accessi, porte, finestre, oltre a prevenire incendi, rilevare perdite di acqua, gas o altre problematiche, offrendo tranquillità sia a te che ai tuoi ospiti.

 

Recuperare il 65% della spesa grazie all’Ecobonus

Vorresti dotare il tuo albergo di una soluzione domotica, ma ti spaventano i costi da sostenere? Sappi che, anche per il 2020, è stato confermato l’Ecobonus, agevolazione fiscale che, fra le altre cose, dà diritto a un incentivo per chi decide di dotarsi di tecnologie di questo tipo. Il bonus prevede una detrazione del 65% sull’Irpef o sull’Ires da ripartire in 10 rate annuali di pari importo.

 

Smart Hotel: la proposta di Siemens per l’automazione del tuo albergo

 

Fra i sistemi di domotica per alberghi presenti sul mercato, una proposta interessante viene da Siemens, che ha ideato Smart Hotel. Questa soluzione integra tutti i servizi di una struttura ricettiva e consente, attraverso un’unica piattaforma, di migliorare il funzionamento dell’albergo. Siemens Smart Hotel, dunque, facilita la gestione degli spazi, della sicurezza, dell’efficienza energetica, regalando, al contempo, un’esperienza di alto livello al cliente: grazie a un’app, infatti, l’ospite può personalizzare gli aspetti legati al comfort della stanza.

Dal punto di vista del gestore, il prodotto di Siemens offre una visione in tempo reale dello stato delle camere e delle aree comuni: ciò permette anche di aumentare la produttività del personale e di organizzare al meglio le varie attività e servizi. Inoltre, per gestire più efficacemente il check-in e il check-out, ed evitare lunghi tempi d’attesa per la clientela, il sistema prevede l’assegnazione delle stanze tramite un codice QR da inviare online all’ospite.
A rendere il tutto ancora più semplice e agevole, c’è l’applicazione Hotel Manager, che dà l’opportunità di connettere lo strumento di gestione della reception ad applicazioni mobili per il personale e gli addetti alla manutenzione.

Desideri maggiori informazioni sui sistemi di domotica per alberghi? Contatta MLGroup: i nostri tecnici sapranno seguirti con esperienza e competenza, al fine di individuare la soluzione più giusta per le te.

L'autore

  • Marco Tampieri

    Marco Tampieri

    Socio di tutte le società del gruppo (Martignoni & Leardini, Clima System, Clima Service, Polycalor, Clima Acque) è il responsabile tecnico commerciale per i prodotti rappresentati e gestisce il rapporto di vendita con gli installatori direzionali, clienti finali e imprese di costruzione. Ha iniziato la sua esperienza lavorativa in una importante azienda di installazione di camere bianche e impiantistica termoidraulica di Milano per poi ricoprire per diversi anni il ruolo di funzionario commerciale per la Staefa Control System, azienda di building automation svizzera (poi acquisita dal gruppo Siemens).